BIRDS OF A KIND – Materiali di lavoro

da Wajdi Mouawad

#new #politic #artistic #theatre #project

24 SETTEMBRE H 20 SAN PIETRO IN VINCOLI ZONA TEATRO – TORINO INGRESSO LIBERO SU PRENOTAZIONE FINO AD ESAURIMENTO POSTI biglietteria@fertiliterreniteatro.com

Grazie al Bando Art – Waves 2021 della Compagnia di San Paolo dal 29 agosto 2022 al 24 settembre si realizza un periodo di studio e di ricerca artistica dedicato al bellissimo testo Tous des Oiseaux / Birds of a Kind di Wajdi Mouawad, tradotto per noi, per la prima volta in Italiano, da Monica Capuani. Questo progetto artistico, ma in qualche modo anche politico, ha la sua serata di restituzione pubbilca il 24 settembre 2022 a San Pietro in Vincoli – Torino. 

«Pensiamo sia artisticamente vitale, luminoso e potente, intraprendere nuove sfide culturali, immaginando un modo “altro” di lavorare, pe rpoi tornare allo spettacolo, alla produzione, al momento performativo più consapevoli e più in dialogo con il pubblico. Birds od a Kind è la mappa giusta per fare questo viaggio. Siamo affascinati ed emozionati dall’idea di raccontare questa storia antica e moderna, archetipica e vicina costruendo un nucleo artistico numeroso e misto di persone, tenendo le porte del teatro sempre aperte agli spettatori curiosi, a volte anche casuali, e uscendo per incontrare nuovi cittadini. Azioni che hanno arricchito il processo di creazione ed hanno riprodotto quel percorso di “incontro”, che per Mouawad e per noi è una ragione di vita e di poetica Impertinenti e selvaggi, forti e fragili, cretivi ed umani, tanto umani».

Marco Lorenzi e Barbara Mazzi

SFOGLIA IL PROGRAMMA DI SALA

 

Il Mulino di Amleto presenta

BIRDS OF A KIND – MATERIALI DI LAVORO

a partire dal celebre testo “Tous des Oiseaux/Birds of a Kind” di Wajdi Mouawad 

restituzione al pubblico del Cantiere Birds of a Kind – Materiali di lavoro 2022 

un progetto speciale biennale a cura de Il Mulino di Amleto

con il sostegno di Bando ART-WAVES Produzioni 2022 della Fondazione Compagnia di San Paolo

in collaborazione con Fertili Terreni Teatro, Festival delle Migrazioni, A.M.A. Factory, Spazio BAC, Accademia Teatro Dimitri e Festival delle Colline Torinesi

Si apre al pubblico, dopo un mese di lavoro, per una prima riconsegna in forma di materiali di studio e di lettura, sabato 24 settembre presso San Pietro in Vincoli Zona Teatro, il Cantiere di creazione per performer e collaboratori, prima tappa del progetto speciale biennale Birds of a Kind – Materiali di Lavoro” a cura de Il Mulino di Amleto, con il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “ART~WAVES. Per la creatività, dall’idea alla scena”, con la collaborazione di A.M.A. Factory, nell’ambito della quarta edizione del Festival delle Migrazioni e progetto speciale della Stagione teatrale 2022-23 di Fertili Terreni Teatro.

Una nuova sfida per il collettivo artistico, Premio della Critica ANCT 2021, che si muove e si sviluppa a partire dal testo “Tous des Oiseaux/Birds of a Kind” di Wajdi Mouawad, scrittore, regista e cineasta libanese, direttore artistico del Théâtre National de la Colline di Parigi, tradotto appositamente, per la prima volta in italiano, da Monica Capuani per la nuova produzione diretta da Marco Lorenzi il cui debutto è previsto, in prima assoluta italiana, nella Stagione 2023/2024.

Strutturato secondo un percorso a tappe, metodo di produzione della compagnia in linea con le modalità europee, il progetto è iniziato proprio con il Cantiere di creazione per performer e collaboratori, dedicato alla ricerca, alla raccolta di materiali e allo studio delle tematiche principali del testo. Un percorso, non immediatamente finalizzato alla messinscena, che ha messo in moto una macchina speciale fatta di idee, persone, organizzazione, preparazione tecnica e artistica.

Sotto la guida del regista Marco Lorenzi, hanno preso parte al Cantiere: Vittorio Camarota, Yuri D’Agostino, Elio D’Alessandro, Said Esserairi, Noemi Grasso, Barbara Mazzi, Stefania Medri, Agnese Mercati, Raffaele Musella, Rebecca Rossetti, Alice Spisa, Elia Tapognani, Andrea Triaca e Angelo Tronca.

«Un progetto che rinnova il solco di una vocazione ostinata alla ricerca: alla ricerca sull’attore, essere umano profondo e universale, capace di contenere complessità e riconsegnarla allo spettatore con forza e meraviglia – scrive Marco Lorenzi –  ma anche ricerca verso un teatro fatto di pensiero e purezza, sostenuto da domande per me vitali: come può il pubblico partecipare alla creazione? Chi è l’altro? Cosa è un incontro?»

Potente e toccante, scomodo e lacerante, il testo, che in Europa vanta numerose traduzioni e messinscene di successo, rende il progetto una sfida drammaturgica, linguistica e politica su quella che si può considerare un’indagine emotiva sul significato dell’identità culturale e genetica, sulle proprie origini, una riflessione profonda sull’umanità e l’amore, usando come sfondo la storia contemporanea e una terra piena di conflitti.

Tra le attività svolte per questo progetto, c’è stato un incontro con persone di nuova cittadinanza, interviste incontri, fuori dal teatro. L’arte si sposta dal luogo deputato e avvicina un pubblico nuovo e di nuovi cittadini.

Cosa è un incontro? Cosa vuol dire andare verso l’Altro? Incontriamoci! 

 

Crediti

Performer ospiti del Cantiere Birds of a Kind – Materiali di lavoro 2022: Vittorio Camarota, Yuri D’Agostino, Elio D’Alessandro, Said Esserairi, Noemi Grasso, Barbara Mazzi, Stefania Medri, Agnese Mercati, Raffaele Musella, Rebecca Rossetti, Alice Spisa, Elia Tapognani, Andrea Triaca e Angelo Tronca.

Collaboratori artistici: Monica Capuani (traduttrice e dramaturg), Lorenzo De Iacovo (drammaturgo), Gregorio Zurla (set and costume designer), Massimiliano Bressan (sound-designer), Paolo Arlenghi (videomaker), Adriano Antonucci (tecnico luci) e Giorgia Bolognani (assistente alla regia).

Staff di progetto: Marco Lorenzi, Barbara Mazzi, Milica Trojanovic, Claudia Tura, Valentina Pollani e Raffaella Ilari.

Grazie a chi ha creduto e collaborato alla realizzazione di Birds of a Kind – Materiali di lavoro 2022: (maggiore sostenitore del progetto) Fondazione Compagnia di San Paolo e Fertili Terreni Teatro, Festival Delle Migrazioni, A.M.A. Factory, Spazio BAC, Accademia Teatro Dimitri, Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, Festival delle Colline Torinesi – Creazione Contemporanea.

Un particolare grazie a chi ci affiancherà nella realizzazione finale del progetto nel 2023/24: Elsinor Centro di Produzione Teatrale, TPE – Teatro Piemonte Europa e ERT – Emilia Romagna Teatro Fondazione.

 

Chi sei? Who are you?
Quali lingue parli? What languages do you speak?
Riesci a comprendere gli altri? Can you understand others?

A partire da queste domande si muoveranno le ore di incontro e gioco teatrale che faremo insieme.
La compagnia teatrale Il Mulino di Amleto, Fertili Terreni Teatro e Festival delle Migrazioni sono lieti di lanciare questa call, in occasione del progetto artistico Birds of a Kind, nell’ambito del bando Art Waves produzioni 2022 della Compagnia di San Paolo. Il primo studio di Birds of a Kind avrà la restituzione pubblica la sera del 24 settembre 2022 all’interno della programmazione della quarta edizione del Festival delle Migrazioni e come progetto speciale della stagione teatrale 2022-23 di Fertili Terreni Teatro.

CALL_LABORATORIO TEATRALE_NUOVI_CITTADINI -_IL_MULINO_DI_AMLETO

ENGLISH CALL_FOR_THEATRE WORKSHOP FOR NEW CITIZENS -_IL_MULINO_DI_AMLETO

APPEL À WORKSHOP THÉÂTRALE POUR NOUVEAUX CITOYENS – IL MULINO DI AMLETO 

 

Scroll to top