Planetario Pino Torinese
Planetario Pino Torinese

Teatro sotto le stelle

Planetario Pino-Torinese

4 novembre 2017 – Questo tetto maestoso di fuochi dorati…all’interno della rassegna Teatro e Scienza

“Teatro sotto le stelle” è un progetto ideato dal Planetario di Pino Torinese INFINI*TO che ha visto anche la nostra partecipazione e collaborazione per realizzare una serata teatrale dedicata al grandissimo Shakespeare e al suo “dialogo con le stelle” .

28 ottobre 2016 – Questo tetto maestoso di fuochi dorati…all’interno del progetto Teatro sotto le stelle del Planetario di Pino Torinese

Progetto a cura della compagnia Il Mulino di Amleto
Testo di Francesco Scarrone
con Yuri D’agostino, Marco Lorenzi, Barbara Mazzi
Musiche dei Sigur Ros

Consulenza scientifica e collaborazione alla scenografia del planetario Staff Infini.to

Il 2016 è il quattrocentenario della morte di Shakespeare. E’ per rendergli omaggio che la compagnia del Mulino di Amleto mette in scena un testo inedito di Francesco Scarrone dedicato agli ultimi giorni della vita del Bardo.
Un viaggio emozionante nell’intimo del più grande scrittore mai esistito e la sua compenetrazione col mondo celeste e incantato delle stelle.
Shakespeare, grande esperto di astronomia e astrologia, materie allora intrinsecamente annodate e inscindibili, ha sempre fatto riferimento, nelle sue opere, al destino inscritto negli astri. E quindi, cosa accadrebbe se gli astri stessi gli suggerissero una sua fine imminente. Cosa accadrebbe se alla sua augusta porta venisse a bussare un personaggio inquietante. Cosa, se Shakespeare comprendesse che il destino degli uomini non è quello dei pianeti di un brillare freddo e lontano, ma caldo e passionale come noi tutti siamo.
Forse i nostri sogni sono polvere di stelle, ma è col fango della terra che essi sono impastati.
Partendo da queste premesse gli attori del Mulino di Amleto daranno vita a un dramma brillante. O una commedia noir, la si veda un po’ come si vuole. Capace di esplodere in una risata come un sole entusiasta, o di spegnersi, affievolendosi lentamente come una stella lontana, ma sempre, sotto Questo tetto maestoso di fuochi dorati..

Il teatro eccezionale in cui attori e pubblico sono immersi è proprio la sala principale del Planetario, simulatore del cielo, che per l’occasione proietterà scenari suggestivi. Alla fine della bella ed emozionante mise en espace una sorpresa…un viaggio tra le nostre stelle e pianeti, fasten seat belt!

Scroll to top