on-stage
foto di locandina di Tiziana Lorenzi
on-stage
foto di locandina di Tiziana Lorenzi

Gl’innamorati

di Carlo Goldoni

“Ero contento di non essere innamorato. Gli innamorati diventano spesso nervosi, pericolosi. Perdono il senso della realtà. Perdono il senso dell’umorismo. Diventano irritabili, psicotici, noiosi. Ammazzano perfino la gente.” Charles Bukowski

con Fabio Bisogni, Roberta Calia, Andrea Fazzari, Yuri D’Agostino/Marco Lorenzi, Barbara Mazzi, Raffaele Musella (cast attuale);  anno 2014 con Nello Mascia, Lorenzo Bartoli, Fabio Bisogni, Barbara Mazzi, Maddalena Monti, Raffaele Musella.
regia Marco Lorenzi
scene e costumi Gaia Moltedo
luci Monica Olivieri e Giorgio Tedesco
musiche originali Davide Arneodo (Marlene Kuntz)
movimenti scenici Daniela Paci
assistente alla regia Alba Maria Porto
distribuzione Valentina Pollani
organizzazione Annalisa Greco
coproduzione Fondazione del Teatro Stabile di Torino/Il Mulino di Amleto con la collaborazione del Teatro Marenco di Ceva

vincitore del premio Sostegno alla Produzione della Città di Torino e Sistema Teatro Torino e Provincia 2012

Note di regia
Scegliere Goldoni e il suo testo Gl’innamorati, oggi, per un gruppo giovane come il nostro, equivale a fare una scelta importante: la nostra è una generazione che ha un grande bisogno di maestri e di punti di riferimento che non è facile trovare, per questo dobbiamo cercarli nella grande drammaturgia, in quegli archetipi che ci ricordano il senso del nostro mestiere. La storia de Gl’Innamorati si svolge per intero in un luogo solo, chiuso, un po’ claustrofobico e un po’ decadente che Goldoni chiama la stanza commune di una casa piuttosto strana. Lo sguardo di Goldoni entra in questa casa con tenerezza e umanità e ci  regala un affresco stupendo di una società in piena crisi economica e di valori.  Nessuno dei personaggi sembra accorgersi del baratro verso il quale il mondo al di fuori di quella stanza commune sta correndo. In tutto questo, l’amore tormentato e immaturo di Eugenia e Fulgenzio rappresenta la speranza, la vitalità e la possibilità che nonostante tutto, un futuro sia possibile. Per questo ho scelto di mettere al centro del nostro allestimento non solo i due innamorati, ma anche lo spazio commune dove dovranno lottare (soprattutto contro se stessi) per costruire tutta questa “Grande Bellezza”!  Marco Lorenzi

Gl’innamorati Underground
Che cos’è Gl’innamorati Undergroud? E’ la versione ridotta de Gl’innamorati. La nostra ricerca è in continua evoluzione il nostro stile di riscrivere i classici è sempre attento a scoprire nuove suggestioni, a fornire idee originali e moderne, che possano appassionare il pubblico contemporaneo. Durante la bellissima tournée de Gl’innamorati nel 2015 ci siamo trovati in svariate situazioni: siamo stati ospiti di “enormi” e prestigiosissimi teatri (Teatro Nuovo Giovanni da Udine, Teatro Comunale di Sassari), di teatri più piccoli ma dal pubblico caldo e accogliente, ci siamo ritrovati in teatri attrezzatissimi ma anche in teatri completamente “vuoti” e sforniti dal punto di vista tecnico. Insomma, questi viaggi ci hanno stimolato tanto da far crescere lo spettacolo, svilupparlo e crearne anche una nuova versione, da noi soprannominata, Gl’innamorati Underground. Lo spettacolo si presenta senza scene, ma continua ad essere ricco dei meravigliosi costumi di Gaia Moltedo, degli elementi di scena essenziali per gli attori e i personaggi e la storia risulta ancora più effervescente e carica di energia. E’ con piacere perciò che vi presentiamo Gl’innamorati Undergroud, ancora più fresco, leggero, “economico”…una vera bomba!

Tournée 2014-2015-2016-2017
dal 4 al 23 febbraio 2104 Teatro Gobetti, Torino – 24 febbraio 2014 Teatro Comunale Fassino, Avigliana – 1 marzo 2014 Teatro Marenco, Ceva – 3 e 4 settembre 2014 Teatro dell’Alveare, Bejing Fringe Festival – 19 febbraio 2015 Teatro Comunale, Avezzano – 21 febbraio 2015 Teatro F. Quartieri, Bagnone – 22 febbraio 2015 Teatro dei Vigilanti, Portoferraio – 27 febbraio 2015 Teatro Sociale, Gemona – 28 febbraio 2015 Teatro Comunale, Limbiate – 4 e 5 marzo 2015 Teatro Municipale, Casale Monferrato – 6 marzo 2015 Teatro Comunale, Gubbio – 11 marzo 2015 Teatro Nuovo S. Giovanni da Udine – 12 marzo 2015 Teatro Verdi, Maniago – 13 marzo 2015 Teatro Pier Paolo Pasolini, Casarsa della Delizia – 14 marzo 2015 Teatro Odeon, Latisana – 17 marzo 2015 Teatro Magnetti, Ciriè – 20 marzo 2015 Teatro Civico, Oleggio – 25 e 26 marzo 2015 Nuovo Teatro Comunale, Sassari – 27 marzo 2015 Cineteatro Costantino, Macomer – 28 marzo 2015 Teatro Civico O. Fallaci, Ozieri – 29 marzo 2015 Auditorium Comunale, Arzachena – 31 marzo 2015 Teatro Superga, Nichelino – 3 aprile 2015 Teatro S. Pertini, Orbassano – 14 e 15 marzo 2015 Teatro Sociale, Pinerolo (serale e matinée) – 16 aprile 2015 Teatro Kursal, Locarno (CH) – 19 aprile Teatro Paolo Giacometti, Novi Ligure – dal 28 al 30 gennaio 2016 Teatro Comunale, Ferrara – 14 febbraio 2016 Teatro bellArte, Torino – 20 febbraio 2016 Teatro di Rio Saliceto – 16 marzo 2016 Teatro Sociale, Alba (matinée) – 18 marzo 2016 Teatro di Leinì – 5 maggio 2016 Teatro Comunale/Sala Ferrero, Alessandria – 4 dicembre 2016 Teatro Le Selve, Vigone – 20 gennai 2017 Casa Teatro Ragazzi, Torino – 24 gennaio Teatro Alfieri, Torino – dal 10 febbraio al 12 febbraio 2017 Teatro Dell’Orologio, Roma – dal 14 febbraio al 19 febbraio 2017 Teatro Sala Fontana, Milano – 10 marzo 2017 Teatro San Teodoro, Cantù – 29 settembre 2017 Teatro Duomo, Chieri – 30 settembre 2017 Lakescapes Teatro, Lesa.

Breve rassegna stampa
“fresca, intelligente e fedelissima messa in scena della commedia goldoniana” Hystrio n.2 2014, Laura Bevione

“Incantano, la vitalità e l’arte e la fantasia e la ricerca espressiva, rispettosa e al contempo ardita, con cui Il Mulino di Amleto ha agghindato “Gli innamorati” di Carlo Goldoni.”  Maura Sesia, Sistema Teatro Torino

“Marco Lorenzi firma uno spettacolo che ha il grande pregio di risultare empatico per il pubblico” Roberto Canavesi, Teatroteatro.it

“Uno spettacolo di grande freschezza, un cast bravissimo e un Goldoni interpretato con grande rispetto e, al contempo, in modo assolutamente moderno e godibile. Goldoni non è mai stato più moderno. Una compagnia da ricordare e seguire, il Mulino di Amleto.”    Nicoletta Cavanna, radiogold.it

“…ho visto un Goldoni nudo e crudo, ossia perfetto. Solo, agghindato di energia: quella dei giovani, bravi attori del gruppo […] Il chiaroscuro di una società sulla via del tramonto è ben presente in questo felice spettacolo: la regìa di Marco Lorenzi.”  Nicola Fano, www.succedeoggi.it

“E’ una meraviglia di spettacolo” Giuseppe Distefano, www.sipario.it

Leggi Gl’innamorati – rassegna stampa

Guarda nuovo trailer Gl’innamorati underground

Guarda trailer Gl’innamorati 2014 

Scroll to top