MASTERCLASS SU MOLLY BLOOM, CON MARCO LORENZI DE IL MULINO DI AMLETO PER 46° CANTIERE

 

 

SI E’ CONCLUSA IL 31 LUGLIO 2021 LA MASTERCLASS DIRETTA DA MARCO LORENZI, RINGRAZIAMO TUTTE LE ARTISTE CHE HANNO PARTECIPATO E il FESTIVAL CANTIERE INTERNAZIONALE D’ARTE CHE HA ORGANIZZAZTO L’EVENTO. 

 

 

 

OPEN CALL PER ARTISTE – MASTERCLASS “SAY YES” CON MARCO LORENZI

Oggetto: partecipazione alla masterclass “Say Yes” con Marco Lorenzi

Chi: performer femminili tra attrici e cantanti liriche

Dove e quando: dal 27 al 31 luglio 2021 a Montepulciano (SI)

Validità call: fino a 10 luglio 2021

Sul tema “To say yes to life…” tratto da monologo di Molly Bloom dal romanzo Ulisse di James Joyce

Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte e la compagnia teatrale Il Mulino di Amleto sono lieti di lanciare una masterclass nell’ambito del 46° Cantiere Internazionale d’Arte, sotto la guida del regista della compagnia il Mulino di Amleto, Marco Lorenzi.

La masterclass sarà dedicata completamente allo studio della figura femminile, indirizzata alle attrici e cantanti liriche. Lo studio sarà ispirato al personaggio di Molly Bloom, del romanzo Ulisse di James Joyce e come obiettivo principale vorrà portare la voce di Molly dallo stato di un personaggio letterario allo stato di universalità umana, di archetipo.

Il lavoro/studio della masterclass sarà presentato il 31 luglio 2021, alle ore 18 all’interno della programmazione del 46° Cantiere Internazionale d’Arte.

La Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte ospiterà un massimo di 12 artiste (condizioni di ospitalità + costi masterclass).

La selezione sarà effettuata da una commissione interna composta dal regista Marco Lorenzi, dal direttore artistico del Cantiere Internazionale d’Arte Mauro Montalbetti e da altre eventuali figure professionali del settore teatrale.

La candidatura alla masterclass dovrà essere presentata entro il 10 luglio 2021 via e-mail, inviando il proprio CV, una foto e la lettera motivazionale al seguente indirizzo mail: masterclass@fondazionecantiere.it

Nella lettera motivazionale dovrà essere affrontato il tema “Say yes…”, in maniera libera e creativa, ed è necessario che emergano le eventuali abilità musicali.

____________________________________

La prima parola che Molly pronuncia nel suo capitolo è un sì. L’ultima parola sarà un altro sì. In mezzo scorre un fiume incontenibile di magliaia e magliaia di parole senza posa. Una tensione febbrile, desiderosa, tenera, volgare, ironica, candida e accorata verso la vita. Molly è anche e soprattutto un sì alla vita e alla natura umana, un’accettazione quasi panica e incontestabile di tutto quello che la vita rappresenta e porta in dote. Portarsi dietro questo “sì alla vita”, è il toccante obiettivo con cui vogliamo che le partecipanti uscissero dalla masterclass, intima e emozionante, dalle porte del teatro alla fine del rito. Questo è quello cui potrebbe servirci oggi – in questo momento, visto che il teatro vive sempre nel presente – incontrare la nostra Molly… anzi, le nostre Molly.

… e come mà baciato sotto le mura moresche e ò pensato bè lui o un altro che cambia e poi gliò chiesto con gli occhi di chiederlo ancora sì e poi me là chiesto se volevo sì dire sì mio fiore di montagna e prima lò abbracciato sì e lò fatto stendere su di me per fargli sentire i miei seni tutti profumati sì e il suo cuore che impazziva e sì ò detto sì lo voglio Sì…
[Estratto dal monologo di Molly Bloom]

Per ulteriori informazioni scrivere a masterclass@fondazionecantiere.it

_________________________________

 

Scroll to top